Aggiornamento 20 ottobre 2017

 

Si ricorda che dal 28 agosto 2017 sono attivi: il nuovo Bando Beni e il nuovo Bando Servizi del Mercato Elettronico.

Tutti i precedenti Bandi del Mercato Elettronico - ad eccezione dei Bandi dedicati ai Lavori di manutenzione - sono scaduti il 18 agosto. Le abilitazioni ai vecchi bandi non consentono di operare sui nuovi Bandi.

Pertanto, se l'impresa è abilitata ad uno dei precedenti Bandi, e non ha proceduto alla abilitazione ai nuovi:
- NON potrà partecipare alle negoziazioni/acquisti delle PA avviate dal 28 agosto, in quanto afferenti ai nuovi Bandi;
- NON potrà essere rintracciato dalla PA, tramite le funzioni di ricerca del portale;
- potrà esclusivamente gestire e concludere le procedure di acquisto avviate prima del 18 agosto
   (in quanto riferite ai vecchi Bandi e ai vecchi cataloghi).

 

Ne consegue che se l'impresa è interessata a continuare ad operare sul MePA, "è invitata"  a consultare la documentazione presente nelle schede riassuntive dei nuovi Bandi e a procedere alla abilitazione ai nuovi bandi (e dunque a beneficare della migrazione agevolata del catalogo).

Per verificare i (precedenti) bandi a cui l'impresa è abilitata, questa deve seguire il percorso Area personale > Cruscotto > Cerca Impresa inserendo i dati richiesti.

Si rinvia alla documentazione presente tra gli allegati per le istruzioni da seguire per avvalersi ancora della migrazione agevolata dei cataloghi.
I seguenti file sono comunque presenti e scaricabili dalla documentazione del Bando Beni e del Bando Servizi.
- Mappa corrispondenza migrazione catalogo
- Comunicazione migrazione catalogo
- Guida migrazione agevolata del catalogo

Si invita l'impresa a prendere visione della mappa di corrispondenza per verificare in quale nuova categoria di abilitazione richiedere la migrazione del catalogo, per poi seguire le istruzioni della Guida tenendo presente che alcuni servizi sono sprovvisti di catalogo.

 

 

Tag: 
mepa, Sportello in Rete, Migrazione Catalogo