fbpx Come combattere la disinformazione. Le iniziative della Commissione e di ERGA | Camera di Commercio di Cosenza

Il workshop spiegherà il meccanismo di funzionamento di EDMO e dell'IDMO, e le concrete possibilità per i cittadini ed alla società civile di far ricorso al ruolo svolto da queste organizzazioni per sradicare il fenomeno della disinformazione da Internet. In allegato i documenti di presentazione di EDMO ed IDMO.

INTERVENTI

Relatori

 

Alberto Rabbachin – Commissione Europea

Alberto Rabbachin is Deputy Head of Unit at the European Commission Directorate General Communications Networks, Content and Technology. Alberto’s is involved in designing and implementing the European Commission policy to tackle online disinformation.

Prior to join the Commission, Alberto was a research scientist at the Massachusetts Institute of Technology.

 
Francesco Sciacchitano - Rappresentante AGCOM  

Francesco Sciacchitano è un giurista di grande esperienza, specializzato in diritto delle comunicazioni e diritto amministrativo e appassionato di relazioni internazionali e di diversità culturale.

Ha iniziato a lavorare per l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) nel 2000, dopo aver completato gli studi in Italia, aver ricevuto la lode nel MBA conseguito negli Stati Uniti ed aver lavorato per il Dipartimento Finanza della Bear Stearns di New York

In AGCOM si è occupato di audiovisivo e di comunicazioni elettroniche e, dal 2005, è stato il responsabile di tutti i progetti internazionali svolti da AGCOM, gestendo direttamente un budget complessivo di oltre 18 milioni di euro, ha svolto peer-review del settore delle comunicazioni in diversi Stati ed ha diretto gruppi di lavoro in tutte le piattaforme internazionali. E’ stato coordinatore della Task Force dell’ERGA sulla disinformazione online nel 2019 e 2020.

Autore di molti articoli e rapporti sullo stato delle comunicazioni in Italia e nei Paesi in cui ha lavorato, ha insegnato alla St. John’s University di New York ed alle Università LUISS e Tor Vergata di Roma

 
 
Elda Brogi - EDMO / European University institute
Elda Brogi è Professore (part-time) e coordinatrice scientifica del Centro per il Pluralismo e la Libertá dei Media (CMPF: cmpf.eui.eu) del Robert Schuman Centre for Advanced Studies, European University
Institute, Fiesole. Insegna inoltre Diritto della comunicazione all’Universitá di Firenze. È laureata in Giurisprudenza presso l’Università  di Firenze ed ha ottenuto nel 2003 il titolo di dottore di ricerca
presso l’Università La Sapienza di Roma (Diritto Costituzionale e diritto pubblico generale).  Ad oggi è membro del MSI-REF (Committee of Experts on Media Environment and Reform) presso il Consiglio d'Europa e relatrice del progetto di raccomandazione del Comitato dei Ministri del Consiglio d' Europa on election communication and media coverage of electoral campaigns, membro del comitato esecutivo dell'European Digital Media Observatory (EDMO) e, nello stesso progetto, responsabile dell'attivitá di analisi e ricerca su azioni e politiche europee e nazionali in tema di disinformazione.
 
 
Gianni Riotta  - Italian Digital Media Observatory
Gianni Riotta è Pirelli Visiting Professor alla Princeton University nel Dipartimento di Francese e Italiano, e si occupa di digital humanities, the social and visual history d’Italia, machine writing. È il Direttore del Master di Giornalismo e del Centro di Ricerca Datalab all'Università Luiss di Roma dove guida i progetti europei Horizon 2020: SOMA e MediaFutures. Collabora inoltre a un programma di ricerca internazionale contro la diffusione della disinformazione in collaborazione con l'Università di Harvard e il Ministero degli Affari Esteri italiano. Fa parte dell'Advisory Board di NewsGuard e EDMO. Editorialista per La Stampa, Foreign Policy, The Atlantic, La Repubblica, Huffington Post. In precedenza è stato docente di Logica all'Università di Palermo, docente di Comunicazione al Media Lab dell'Università di Bologna, social media e digital humanities visiting professor a IMT Lucca. Già caporedattore al Tg1 Rai e al Sole 24 Ore, vicedirettore a La Stampa e al Corriere della Sera. Nel 2015 ha fondato la start up digitale Catchy, focalizzata su Big Data politica, cultura e società, premiata con un grant dal Digital News Initiative Innovation Fund, Google, per studiare la diffusione delle notizie false. Collabora con il BBC World Service. I suoi op-ed sono stati pubblicati da The New York Times, The Washington Post, Le Monde, The Wall Street Journal, Financial Times, The Guardian, El Pais, Suddeutsche Zeitung, Foreign Affairs. Si è laureato in Logica all'Università di Palermo e ha conseguito un master alla Columbia University, Graduate School of Journalism.
 
Antonio Nicita – professore LUMSA Roma 

Sono ordinario di Politica economica presso l'Università Lumsa (Roma-Palermo) e fellow del Freedom Center dell' University of Arizona e del Center for Research in Regulated Industries della Rutgers Business School, Usa. Mi occupo di regolazione,antitrust,law&economics,economia delle istituzioni, teoria dell'impresa, economia digitale e media, pluralismo, hatespeech. Accanto alla carriera accademica ho svolto incarichi presso:

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom),

Presidenza del Consiglio dei ministri (USQR),

Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo (OCSE),

Commissione europea (DG Comp - Monitoring Trustee),

Ministero per l'Innovazione tecnologica (task force),

Ministero delle Comunicazioni (segr. tecnica),

Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm).

​Sono stato nominato membro del  Regulatory Scrutiny Board (RSB) della Commissione europea con decorrenza dal mese di ottobre 2021, per un triennio. Tra le mie pubblicazioni più recenti:

«Regulating Digital Markets» (con A. Manganelli; Palgrave MacMillan, 2021) e per il Mulino «Il mercato delle verità. Come la disinformazione minaccia la democrazia» (2021),  «Evidence-Based Policy» (con G. de Blasio e F. Pammolli, 2021), «Big Data. Come stanno cambiando il nostro mondo» (con M. Delmastro, 2019)