EMERGENZA COVID-19

Per tutto il periodo dell’emergenza legata alla pandemia da COVID-19, la Camera Arbitrale e lo Sportello di Conciliazione continueranno regolarmente a fornire i loro servizi alle imprese ed ai consumatori in modalità telefonica e telematica, secondo le disposizioni adottate con Determinazione Dirigenziale n. 100 del 26.03.2020.

 

MEDIAZIONE  OBBLIGATORIA A PENA DI PROCEDIBILITA’

Il D.L. n. 23 del 08.04.2020 (art. 36 primo comma) ha prorogato fino alla data dell’11.05.2020 la sospensione dei termini prevista dal D.L. n. 18 del 18.03.2020 (art. 83 comma 20) per lo svolgimento di qualunque attività nei procedimenti di mediazione nel periodo decorrente dal 9 marzo, con particolare riferimento ai procedimenti che rientrano nella condizione di procedibilità e che sono stati promossi prima del 9 marzo u.s. La previsione si estende anche ai tentativi obbligatori di risoluzione stragiudiziale delle controversie che coinvolgono i servizi delle CCIAA, ovvero quelli in materia di telecomunicazioni e di energia elettrica e gas.

 

E’ dunque possibile continuare a ricevere il deposito delle istanze da parte degli utenti, nell’attuale situazione di emergenza sanitaria, utilizzando l’indirizzo Pec cciaa@cs.legalmail.camcom.it o la piattaforma telematica ConciliaCamera (www.conciliacamera.it) o attraverso l’indirizzo di posta ordinaria conciliazione.arbitrato@cs.camcom.it. Qualora le parti manifestino, formalmente, la volontà di proseguire la procedura può essere avviata e conclusa. In questo caso, gli incontri andranno organizzati a distanza (audio o videoconferenze), utilizzando la strumentazione tecnologica a disposizione dell’Organismo che consente di realizzare collegamenti da remoto.

 

Diversamente, verrà effettuato il rinvio d’ufficio degli incontri con le parti e con il mediatore in una data successiva all’11.05.2020.

 

MEDIAZIONE VOLONTARIA

La sospensione dei termini di cui all’art. 83, comma 20, del d.l. n. 18 del 2020 non si applica alle procedure di mediazione volontaria che, dunque, potranno essere comunque gestite, nel rispetto delle indicazioni rivolte a garantire la sicurezza nell’attuale situazione di emergenza, favorendo l’utilizzo della PEC o delle piattaforme in uso e con l’ausilio delle audio e video conferenze per gli incontri con le parti e con il mediatore.

 

ARBITRATO

Il deposito delle nuove domande di arbitrato potrà avvenire attraverso l’indirizzo PEC cciaa@cs.legalmail.camcom.it

 

Per quanto riguarda i procedimenti in corso e ferma restando ogni più ampia comunicazione con le parti, sono sospesi fino all’11 maggio 2020, i termini per il deposito di tutti gli atti dei procedimenti, compresi i lodi, così come ogni altro termine previsto nel Regolamento, anche in analogia a quanto previso per le udienze dei Tribunali e per la mediazione.

Ove il decorso del termine abbia inizio durante il periodo di sospensione, l’inizio stesso è differito al 12 maggio 2020. Con particolare riferimento ai lodi, venuta meno la sospensione, il termine residuo per il deposito, se è inferiore, è esteso a 30 giorni. Le udienze arbitrali sono rinviate d’ufficio a data successiva al 12 maggio 2020.

Resta salva la facoltà del Tribunale Arbitrale e delle parti di stabilire diversamente fatte salve le indicazioni rivolte a garantire la sicurezza nell’attuale situazione di emergenza.

 


 

Tutte le informazioni relative alle procedure arbitrali, di mediazione, di conciliazione e di mediazione di consumo potranno essere richieste telefonando ai numeri 0984-815253 / 208 / 229 o inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo conciliazione.arbitrato@cs.camcom.it.

 

L’Ufficio risponderà al più presto ad ogni esigenza e provvederà in tempi brevi all’istruttoria delle pratiche, interloquendo a mezzo posta elettronica o per telefono (si prega, a tal fine, di indicare sempre un recapito telefonico o un indirizzo pec o mail).

 

 

Ogni altra informazione, compresa la modulistica, è disponibile alla pagina http://www.cs.camcom.gov.it/it/content/service/camera-arbitrale-e-sportello-di-conciliazione

 

#ilvirusnonciferma

 


Pagina creata in data: 13/03/2020
Ultimo aggiornamento: 09/04/2020

Tag: 
Camera Arbitrale, Sportello Conciliazione, Emergenza Coronavirus