Home Button

Novità del Registro Imprese

22.02.2017
Pubblicate Comunicazione MISE protocollo n. 57930 del 20.02.2017 e Circolare n. 3697/C del 20.02.2017 relative ai titoli di studio tecnici per lo svolgimento della qualifica di Responsabile tecnico dell'attività d'impiantista 
 
22.02.2017
Controlli in fase istruttoria, delle pratiche relative alle start up innovative
 
16.02.2017
E’ online sul sito www.unioncamere.it e sul portale www.registroimprese.it l’edizione 2017 della Guida ai bilanci. Il nuovo manuale operativo per il deposito del bilancio di esercizio delle società di capitale è realizzato dall’Osservatorio permanente del sistema camerale e del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti.
La Guida contiene quest’anno anche l’introduzione del bilancio in formato Xbrl per le micro-imprese con relativi schemi quantitativi. Si tratta di una importante semplificazione del procedimento amministrativo che consentirà di individuare e leggere con adeguato dettaglio anche le vicende finanziarie di questo specifico segmento di imprese, molto rappresentato nel nostro Paese
 
 
13.02.2017
Il Giudice del Registro delle imprese di Cosenza ha disposto la cancellazione delle pec revocate/non valide/non univoche
 
01.12.2016
Nuove semplificazioni per la redazione degli atti modificativi delle SRL Start-up innovative
Con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 28 ottobre 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.277 del 26 novembre 2016, è stato approvato il modello per le modifiche delle start-up innovative.
In deroga all'art 2480 c.c., gli atti modificativi dell'atto costitutivo e dello statuto delle SRL iscritte nella sezione speciale Start up innovative del registro imprese, potranno essere redatti in modalità informatica e firmati digitalmente a norma dell'art. 24 del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD).
Il decreto diverrà operativo con la successiva pubblicazione delle specifiche tecniche attuative
 
14.09.2016
AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI CANCELLAZIONE DEGLI INDIRIZZI PEC IRREGOLARI (PEC NON VALIDA, REVOCATA, MULTIPLA TRA IMPRESE, MULTIPLA DEL PROFESSIONISTA)
Si comunica l’avvio del procedimento istruttorio finalizzato alla cancellazione dal registro delle imprese, ai sensi dell’art 2191 c.c., degli indirizzi PEC risultanti revocati, inattivi o non univoci individuati nell’elenco apposito  facente parte integrante del procedimento avviato dal Conservatore
E’ da considerarsi data dell’avvio del procedimento la data di pubblicazione, dell’ atto e dell’allegato elenco delle imprese destinatarie della notificazione, sull’Albo on line della Camera di Commercio,
Decorsi 45 giorni dalla suddetta pubblicazione verrà effettuata proposta di cancellazione delle PEC revocate, inattive o non univoche al Giudice del Registro delle Imprese;
E’ obbligo di ciascuna delle imprese destinatarie del provvedimento di cancellazione PEC denunciare nuovo indirizzo di posta elettronica certificata ai fini dell’iscrizione al registro imprese, restando preclusa la possibilità di recuperare dati cancellati  a seguito del presente procedimento.
 
24.08.2016
In attesa di pubblicazione sulla G.U. l’approvazione, da parte del Parlamento, della Legge di delegazione europea 2015 in attuazione della Direttiva Europea 2015/849
L’articolo 15 della Legge prevede che le persone giuridiche e gli altri soggetti analoghi, diversi dalle persone fisiche, costituite ai sensi del codice civile, dovranno iscriversi, a cura del legale rappresentante, in un’apposita sezione, ad accesso riservato, del Registro imprese.
Il nuovo strumento pubblicitario di cui le camere dovranno curare la realizzazione, attribuisce  alle stesse una nuova importante funzione a garanzia della trasparenza del mercato attraverso la costituzione del registro dei titolari effettivi (beneficial ower): l’obiettivo della Legge è la prevenzione dell’uso del sistema finanziario ai fini del riciclaggio e finanziamento del terrorismo.
Il ruolo delle camere viene- dunque-ulteriormente rafforzato a garanzia della legalità economica e per contrastare la criminalità di natura finanziaria, dando seguito  ai numerosi sforzi e iniziative che il sistema camerale già svolge da anni in questa direzione.
 
27.01.2016
 
TT. CC.GG. NON PIU' DOVUTA PER LE ATTIVITA' REGOLAMENTATE REGISTRO IMPRESA 
 
A seguito della risposta del 21 gennaio u.s. fornita dall'Agenzia delle Entrate all'interpello presentato dalla Camera di Commercio di Cosenza in ordine all'esenzione dall'obbligo di versamento della tassa di concessione governativa
quando sia presentata una SCIA all'ufficio del Registro delle imprese relativa allo svolgimento delle attività di commercio all'ingrosso, di impiantistica, di autoriparazione, di pulizia, di facchinaggio, di agente di commercio e
di agente affari in mediazione (le cosiddette attività regolamentate),la tassa di concessione governativa non è dovuta in quanto l'iscrizione nel Registro delle Imprese, come quella nel REA dei dati relativi ai soggetti fisici abilitati
allo svolgimento delle citate attività non ha natura abilitante all'esercizio delle relative attività
 
__________________________________________________________
27.01.2016
Pubblicata la guida alla compilazione con Starweb delle pratiche di iscrizione alla sezione speciale "alternanza scuola-lavoro"