Home Button

Pre-abilitazione: ai nuovi bandi MEPA aggiornamenti - 26 luglio 2017

Aggiornamento della tempistica ed alcune indicazioni.

News: Per problematiche inerenti la pre-abilitazione, è attivo per tutti gli utenti gratuitamente, il numero verde dei malfunzionamenti piattaforma 800 062 060

Nel testo di seguito sono state evidenziate in color "mattone" le novità rispetto alla versione del 3 luglio 2017.

- 26 luglio 2017: pubblicazione dei nuovi Bandi MEPA, comprensivi delle categorie afferenti a nuove merceologie, con annessa informativa della data di entrata in vigore: 28 agosto.
Consulta il link relativo al Bando Beni
Consulta il link relativo al Bando Servizi
 

- 7 agosto 2017 ore 12:00: Termine di ricevibilità delle domande di abilitazione sui vecchi Bandi. GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n. 70 del 21-6-2017 (si ricorda che i bandi di lavori di manutenzione non sono interessati dalla procedura di pre-abilitazione; ne consegue che le imprese possono dunque continuare ad inviare le domande di abilitazione fino alla scadenza dei bandi stessi).

- 18 agosto 2017: Scadenza dei bandi vigenti (tutti, compresi i lavori di manutenzione). L’attuale scadenza fissata per il 15 luglio è stata prorogata sino al 18 agosto p.v.. Ne consegue che chi ottiene l’abilitazione entro il 7 agosto può attivare la pre-abilitazione entro il 18 agosto alle ore 18:00, termine di visibilità dei bandi ai fini della pre-abilitazione (si ricorda che i bandi di lavori di manutenzione non sono interessati dalla procedura di pre-abilitazione).

- dal 18 al 25 agosto 2017: Il sistema di e-procurement sarà operativo con le seguenti limitazioni:
   - i fornitori non potranno aggiornare le offerte a catalogo MePA;
   - le PA non potranno attivare nuove procedure di acquisto MePA;
   - fornitori e PA potranno gestire e concludere le procedure di acquisto già avviate sul MePA.
Tale info è disponibile per tutte le imprese abilitate (vedi tra gli allegati).

- 25 agosto 2017 ore 14:00: Inserimento pagina di cortesia

- dal 26 al 27 agosto 2017: Il sistema di eProcurement non sarà disponibile per consentire le attività di migrazione dei cataloghi.

- 28 agosto 2017: Il sistema sarà disponibile con i Nuovi bandi articolati in Categorie di Abilitazione e sottocategorie merceologiche. Un provvedimento plurisoggettivo legittimerà i fornitori "pre-abilitati" ad operare in continuità sui nuovi Bandi. Tutte le operazioni di acquisto attivate sui vecchi Bando potranno essere comunque concluse senza alcuna limitazione.

Calendarizzazione provvedimento plurisoggettivo:
- 27 luglio 2017: 1a approvazione massiva domande di pre-Abilitazione: la notifica all’impresa sarà inviata nei messaggi personali.
- 3 agosto 2017: 2a approvazione massiva domande di pre-Abilitazione: la notifica all’impresa sarà inviata nei messaggi personali.

Si ricorda che l’approvazione della pre-abilitazione ai nuovi Bandi varrà inoltre come Rinnovo delle Dichiarazioni e pertanto aggiungerà ulteriori 6 mesi alla data di scadenza delle autocertificazioni.

Seguiranno altre date, in corso di definizione, per l’approvazione massiva delle domande di pre-abilitazione.

IMPORTANTE
Tutti i fornitori già abilitati che dall’ 8 giugno fino al 18 agosto 2017 si saranno “pre-abilitati” ai nuovi Bandi, beneficeranno del trasferimento dei propri cataloghi nella nuova struttura, senza ulteriori oneri.
I fornitori già abilitati che, invece, non si saranno pre-abilitati entro il 18 agosto 2017 dovranno nuovamente abilitarsi al MEPA secondo la procedura che sarà resa operativa alla fine di agosto 2017.

INDICAZIONI
La condizione per poter attivare la pre-abilitazione è essere già abilitati al MEPA; la procedura di pre-abilitazione non riguarda le imprese dei bandi di lavori di manutenzione.
In caso di non ottenimento del provvedimento di abilitazione in tempo utile per poter attivare la procedura di pre-abilitazione (ossia entro il 18 agosto ore 18:00), si dovrà attendere la fine di agosto per poter sottomettere la domanda di abilitazione ai nuovi bandi MEPA (servizi e forniture). La procedura per i sette bandi di lavori di manutenzione non subirà variazioni.
A tal fine si ricorda che la documentazione relativa ai due nuovi bandi MEPA sarà resa disponibile il 26 luglio, ma i bandi entreranno in vigore il 28 agosto (con annessa entrata in vigore della relativa procedura di abilitazione ai nuovi bandi MEPA).

Informazioni con cadenza settimanale relative alla pre-abilitazione
Le imprese abilitate ricevono, con cadenza settimanale, un promemoria che li invita ad attivare, e concludere, la procedura di pre-abilitazione:
A) sulle news su portale; trattandosi di una news profilata la vedono solo il legale rappresentante e/o l’operatore delegato, dopo aver effettuato il login al portale
B)  Inviate per posta elettronica alla email di contatto che l’impresa ha indicato in fase di registrazione; se trattasi di pec, accertarsi sia impostata anche sulla ricezione di email ordinarie. E’ pertanto importante che l’impresa verifichi e tenga aggiornata la sua email di contatto
Il promemoria dunque non viene inviato nei messaggi personali.
Esito domanda di pre-abilitazione: notifica nei messaggi personali (vedasi la calendarizzazione sopra indicata). La pre-abilitazione ai nuovi Bandi varrà inoltre come Rinnovo delle Dichiarazioni e pertanto aggiungerà ulteriori 6 mesi alla data di scadenza delle autocertificazioni.

Variazione catalogo
Le variazioni al catalogo beni/servizi potranno essere effettuate fino al 18 agosto (ma tendendo presente i tempi tecnici di recepimento di tali variazioni da parte della piattaforma). Se la pre-abilitazione è stata già inviata, eventuali aggiornamenti non saranno recepiti. In caso di abilitazione ad un ulteriore bando, ottenuta dopo aver inviato la pre-abilitazione, quest’ultima non si aggiorna automaticamente.

Non corrispondenza dei dati nella procedura di pre-abilitazione (passo 4 e 5)
Premessa: la pre-abilitazione è ancora in bozza (non è stata inviata)
Se al passo 4 e/o 5 della pre-abilitazione i dati non corrispondono a ciò che l’impresa ha imputato a sistema in “precedenza”, non aggiornandosi la pre-abilitazione a seguito del modifica rinnova dati, di seguito gli step sequenziali da rispettare:
1) cancellare la pre-abilitazione (la bozza). Gestione iniziativa, ritira impresa.
2) andare in modifica/rinnova dati e rifare la procedura, anche se è stata  fatta molto recentemente (generare il pdf, firmarlo e fare l’upload)
3) una volta effettuata la procedura di modifica/rinnova dati, rientrare nuovamente nel menu modifica/rinnova dati per verificare che tutto sia stato aggiornato sulla piattaforma (ci possono essere, infatti, dati critici per i quali la modifica non è immediata a sistema e dunque in tal modo lo si può verificare: si rinvia alla Guida alla creazione-gestione profilo impresa, pag. 19 e seguenti per i dati ritenuti critici presente sul sito del MePA).
4) una volta che i dati sono stati modificati/rinnovati, rientrare nella pre-abilitazione (come detto al punto 1 cancellare la bozza da “Bandi MEPA”)  e ricominciarla daccapo (la guida dice di abbandonare la procedura)

Pre-abilitazione inviata al sistema ma contenente errori (es fatturato non corretto)
Una volta che è stata inviata una domanda di abilitazione l’utente non può fare nulla se non attendere la lavorazione della stessa oppure mandare una comunicazione attraverso il bando, firmata digitalmente, informando di aver sbagliato le dichiarazioni e chiedendo l’annullamento della domanda di pre-abilitazione.

Mappa di corrispondenza tra Bando MEPA attuale – Scheda Tecnica – Nuova categoria di abilitazione
Per facilitare l’individuazione della Nuova categoria di abilitazione al MEPA, il file excel  allegato contiene l’elenco di tutte le schede tecniche attualmente presenti sul MEPA e la loro corrispondenza tra Bando MEPA Attuale e Nuova Categoria di abilitazione al MEPA (file excel  Mappa Di Corrispondenza Schede Tecniche20170703). Il file è stato aggiornato al 3 luglio e, conseguentemente, anche le nuove categorie di abilitazione previste in piattaforma. Si allega anche il file Categorie di Pre-abilitazione Nuovi Bandi MEPA, anch’esso aggiornato. Tali file sono in corso di aggiornamento per essere allineati a quanto già presente sul portale ai fini della pre-abilitazione.

Nuova categoria di abilitazione: scelta.
La fase di pre-abilitazione è stata prevista per consentire alle Imprese già abilitate ad uno o più bandi/categorie del MePA di poter, con il minimo impatto operativo, continuare ad operare sul MePA anche a seguito della riorganizzazione/ripubblicazione dei bandi merceologici operativa da fine agosto.
In quest’ottica l’impresa nella procedura di pre-abilitazione deve individuare e selezionare la “nuova” categoria corrispondente al bando/categoria cui risulta essere già abilitata, cosi come individuata con l’ausilio del file excel “Mappa Di Corrispondenza Schede Tecniche” disponibile nella documentazione a corredo (in aggiornamento).
Tuttavia, laddove l’impresa avesse individuato ulteriori ambiti di interesse, corrispondenti quindi a categorie diverse da quelle come sopra individuate, può selezionarle se e solo se rispetta tutti i requisiti minimi di partecipazione previsti per le stesse (es Oggetto sociale, Fatturato specifico, iscrizione ad Albi/Registri speciali, possesso di Certificazioni/Autorizzazioni ad operare, ecc.) così come previsto nei Bandi/Capitolati tecnici ad esse afferenti (che saranno pubblicati il 26 luglio ma entreranno in vigore il 28 agosto 2017).
A questo proposito si ricorda, semmai ce ne fosse bisogno, che l’Impresa, nella procedura di pre-abilitazione, rilascia una autodichiarazione, resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, attestante la veridicità dei contenuti della dichiarazione.

Pre-abilitazione dei  consorzi
I consorzi che hanno come consorziate  aziende che sono solo abilitate con il consorzio e che, dunque, non si sono mai abilitate come singoli operatori economici al momento non possono  procedere con la pre-abilitazione. Dovranno attendere la seconda fase di abilitazione per procedere (ossia fine agosto).
Se invece tutte le imprese facenti parte del consorzio sono abilitate anche come singoli operatori (o si abilitano nei tempi previsti) potranno procedere con la pre-abilitazione.

Autocertificazione
L’impresa che ha effettuato la pre-abilitazione continuerà a ricevere il promemoria sull’autocertificazione scaduta fino a che non provvederà al rinnovo/modifica dati, e, dunque, fino a che la procedura di pre-abilitazione non sarà approvata (vedasi paragrafo "Calendarizzazione provvedimento plurisoggettivo").