Aggiornamento al 24.04.2014


Disposizione del Conservatore n. 16 del 24.04.2014- Errata determinazione dell’imposta di bollo e dei diritti di segreteria su pratiche telematiche.
Nelcaso di somme imputate erroneamente e/o non dovute relative al pagamento del diritto di segreteria ed imposta di bollo, per il recupero delle stesse, dovranno seguirsi le seguenti modalità:
1. nel caso di errato versamento/non dovuto dei diritti di segreteria occorre presentare apposita istanza sottoscritta dal titolare/legale rappresentante dell’impresa ,entro 24 mesi dalla data di pagamento-ai sensi art. 17 L. n. 488/2009- del quale andrà allegata fotocopia di un documento di identità in corso di validità e inviarla alla PEC istituzionale cciaa@cs.legalmail.camcom.it
2. nel caso l’imposta di bollo assolta non sia dovuta, o sia superiore a quella dovuta, l’eventuale rimborso potrà essere richiesto alla competente Agenzia delle Entrate.

Scarica la tabella dei diritti di segreteria (in vigore dal 01.01.2014)