fbpx Progetto O.K. Open Knowledge | Camera di Commercio di Cosenza

Loghi istituzionali UE - MinInterno - PON Legalità 2014-2020 - Unioncamere - CCIAA CS

 

Logo progetto O.K. Open Knoledge

 

 

La Camera di Commercio di Cosenza aderisce al progetto O.K. Open KnowledgeAnimazione e formazione per creare valore sociale, economico e civico per il territorio attraverso la conoscenza e l’utilizzo degli open data sulle aziende confiscate.

 

Si tratta di un progetto che intende promuovere la conoscenza dei contenuti e le modalità di accesso al nuovo portale “Open data aziende confiscate” per il suo utilizzo ai fini di analisi, monitoraggio e supporto alle politiche e alle azioni volte alla restituzione al mercato legale delle imprese confiscate alla criminalità organizzata e ai fini del controllo sociale da parte della collettività sugli interventi in corso d’opera e sugli effetti da essi derivanti.

 

Il progetto è finanziato attraverso il PON LEGALITA’ 2014-2020 ASSE 5 - MIGLIORARE LE COMPETENZE DELLA PA NEL CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA / AZIONE 5.2.1 PROGETTI DI OPEN GOVERNMENT PER FAVORIRE TRASPARENZA, COLLABORAZIONE E PARTECIPAZIONE REALIZZATI TRAMITE IL COINVOLGIMENTO DI CITTADINI /STAKEHOLDER E INIZIATIVE PER IL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI, LA PARTECIPAZIONE CIVICA E IL CONTROLLO SOCIALE SUL TEMA DEI BENI CONFISCATI.

 

Il progetto è finalizzato a sensibilizzare la collettività sulla esistenza, finalità e contenuti del Portale “Open Data - Aziende confiscate” basato sui dati di open regio (https://openregio.anbsc.it/) di ANBSC (Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata) e del registro imprese (https://www.registroimprese.it/) la banca dati pubblica contenente l’anagrafica delle imprese italiane prevista dal Codice Civile e tenuta dalle Camere di commercio.

 

Il progetto, che si svilupperà fino al dicembre 2022, è realizzato, con il coordinamento di Unioncamere nazionale, dalla Camera di commercio di Cosenza e dalle altre Camere di commercio delle 5 Regioni oggetto dell’intervento (Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia).

 

Alla data del 19/10/2021, i dati (Fonte: Anbsc, Infocamere) indicano:
- in provincia di Cosenza:   n.      53 confiscate   -  n.      41 destinate;
- nella regione Calabria:     n.    327 confiscate   -  n.    215 destinate;
- in Italia:                            n. 2.734 confiscate    -  n. 1.658 destinate;

 

Il progetto prevede la realizzazione di due macro-attività:
- Attività di animazione territoriale per far conoscere e per promuovere il portale open data
- Attività di formazione sulle modalità di accesso, sui dati contenuti nel portale open data e sulle modalità di utilizzo di tali dati

 

Le attività di animazione territoriale si concretizzeranno attraverso la realizzazione di:
- Roadshow – in ciascuno dei territori oggetto dell’intervento - per illustrare il Progetto, promuovere le iniziative previste, coinvolgere gli Stakeholder
- Convegni finali per illustrare e condividere i risultati raggiunti, le proposte elaborate, le soluzioni possibili in una prospettiva sia territoriale locale, sia di tipo comparativo infra Regionale e fra le 5 Regioni coinvolte

 

Le attività di formazione prevedono la realizzazione di due Linee formative:
- Linea 1 – Formazione di base (Webinar) per mostrare come navigare nel Portale Open data Aziende Confiscate, illustrare i dati contenuti e il loro utilizzo
- Linea 2 – Formazione avanzata (Laboratori) per ascoltare le esigenze degli stakeholder ed individuare percorsi innovativi per l’utilizzo degli open data e delle informazioni contenute nel Registro Imprese.

 

I destinatari degli interventi di animazione e formazione sono:
- Nuclei dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità (ANBSC) attivi presso le Prefetture delle Regioni considerate;
- Funzionari dell’ANBSC presso le 3 sedi territoriali site a Reggio Calabria, Palermo, Napoli;
- Componenti dei tavoli provinciali permanenti sulle aziende sequestrate e confiscate, presso le prefetture-uffici territoriali del Governo (art 41 ter Codice Antimafia);
- Funzionari delle Camere di commercio, Operatori economici delle Regioni considerate;
- Associazioni di categoria e Comitati per l’imprenditorialità;
- Cooperative appartenenti al Terzo settore;
- Cittadini ed esponenti della società civile delle Regioni interessate;
- Scuole superiori, Università (con particolare riguardo alle facoltà economiche e sociali) e Centri di ricerca delle Regioni considerate;
- altri Stakeholder delle aree interessate.

 

Risultati attesi

Il progetto Open Knowledge non esaurisce tutte le sue finalità nella promozione della conoscenza del Portale Open Data Aziende confiscate per accrescere la conoscenza dei dati in essa contenute: è ambizione ed auspicio del progetto individuare e proporre piste di lavoro e linee di intervento per la valorizzazione delle aziende confiscate, attraverso una attività di confronto ed interlocuzione attiva con gli stakeholder operativi nei dei territori delle cinque Regioni interessate dagli interventi.

 

A partire da questa finalità strategica, i risultati attesi sono:
- Attivazione di processi di collaborazione fra istituzioni e stakeholder.
- Potenziamento delle competenze degli utenti/fruitori del Portale attraverso l’acquisizione di conoscenze sulle economie dei territori nei quali sono avvenuti i sequestri e le confische delle aziende.
- Attivazione di percorsi e individuazione di soluzioni per il superamento delle criticità e per favorire il reintegro nel contesto economico territoriale delle aziende confiscate

 

Seguirà informativa e calendarizzazione degli eventi camerali.

 

Tutte gli aggiornamenti saranno pubblicati su questa pagina del sito camerale.

 

 


Pagina creata: 17 novembre 2021
Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2021

 

Tag: 
2021; Legalità; PON 2014-2020; ANBSC