Home Button

Imprese innovative

 

L’art. 25 del D.L. 179/2012, convertito con L. 221/2012, ha introdotto nell'ordinamento italiano due nuove tipologie di imprese: Start up innovative  e incubatori certificati

Il Decreto Legge 3/2015 (Investment Compact), convertito con modificazioni dalla Legge 33/2015 ha introdotto nell'ordinamento le PMI innovative

Gli aspiranti imprenditori che intendono costituire una startup innovativa in forma di srl, in seguito alle novità introdotte dal Decreto Ministeriale del 17 febbraio 2016 possono utilizzare una procedura semplificata, che prevede per la stipula di atto costitutivo e statuto l'utilizzo di un modello standard tipizzato, ciò in via facoltativa e alternativa rispetto alla modalità ordinaria dell'atto pubblico notarile.

In alternativa, con il supporto dell'ufficio di Assistenza Qualificata Imprese (AQI) atto costitutivo e statuto possono essere redatti direttamente in Camera di Commercio.  L'ufficio AQI ha facoltà di autenticazione di firma e provvede alla verifica dei requisiti, compresi quelli previsti dalla normativa antiriciclaggio. Con la sottoscrizione di autenticazione l'ufficio AQI trasmette l'atto all'ufficio del Registro Imprese che procede direttamente all'iscrizione in sezione ordinaria e sezione speciale delle startup innovative, consentendo l'immediata operatività della società stessa istituito con apposito Decreto Direttoriale  predisposto dalle singole camere.