Un incubatore offre la condivisione di spazi di lavoro attrezzati, la possibilità di fare networking, un intenso programma di formazione, tutoraggio e supporto nell'accesso a finanziamenti e nell'attività di internazionalizzazione. 

Gli incubatori certificati di startup innovative sono società di capitali, anche cooperative che possono iscriversi alla sezione speciale del Registro delle Imprese a loro dedicata certificando il possesso dei necessari requisiti tramite apposito modello di dichiarazione.

Per conoscere tutte le informazioni sugli incubatori certificati e sulle modalità di iscrizione nel Registro delle Imprese, consulta la guida e il DM 21 febbraio 2013 Requisiti incubatori e startup innovative ed il successivo Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 22 dicembre 2016 nel quale ha modificato gli indicatori ed i valori minimi previsti per il riconoscimento della qualifica di incubatore certificato di startup innovative.

In occasione della scadenza periodica per il deposito al Registro delle Imprese del mantenimento dell'iscrizione nella sezione speciale degli incubatori certificati, la relativa dichiarazione sostitutiva deve quindi attestare il mantenimento dei requisiti secondo i nuovi criteri diffusi dal Ministero, mediante l'apposito modello aggiornato.