Con DM 17969 del 01.12.2017 del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, la Camera di Commercio di Cosenza è stata designata come Autorità Pubblica ad effettuare i controlli per la DOP "Fichi di Cosenza".

Rappresentazione del logo "Fichi di Cosenza" DOP

Tra gli allegati di questa pagina sono disponibili:
- la Tabella riepilogativa dei controlli
- il Dispositivo di Controllo delle Conformità
- il Tariffario - Riferimento coordinate IBAN per effettuare i versamenti
- il Disciplinare di Produzione "Fichi di Cosenza" DOP
- l'Organigramma della Struttura di Controllo "Fichi di Cosenza" DOP
 

Per l'invio di comunicazioni utilizzare l'indirizzo mail: agricoltura@cs.camcom.it
Il Responsabile della Struttura di Controllo è Brunella Dho (Resp.le Ufficio 10 - Agenda digitale e Struttura di Controllo).
Il Responsabile del Piano dei Controlli è Massimiliano Manna.

 

Indicazioni da seguire in condizioni di Emergenza: Procedura di Emergenza - Rev. 13 marzo 2020

 


Avvisi e Aggiornamenti

- 1 luglio 2020. Avviso su nuove modalità di pagamento
Dal 1 luglio 2020, i pagamenti relativi a spettanze verso la struttura di controllo, andranno effettuate utilizzando esclusivamente la piattaforma PagoPA (utilizzando anche i servizi di Home Banking del proprio istituto di credito, riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA). Non è più ammesso il versamento con bonifico bancario.

 
I canali (sia fisici che on line) utilizzabili per i pagamenti sono disponibili presso:
- le agenzie della banca
- la propria postazione di lavoro, utilizzando l’home banking del proprio istituto di credito accreditato con la piattaforma PagoPA (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA)
- gli sportelli ATM abilitati delle banche
- i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5
- gli Uffici Postali (questa modalità è in corso di attivazione in quanto richiede un codice identificativo differente - DataMatrix)
 
E' necessario avere l'avviso di pagamento che contiene tutti i riferimenti univoci per effettuare il pagamento in modalità digitale (QR-Code e/o stringa di riferimento del pagamento - DataMatrix).
Se NON sei in possesso dell'avviso di pagamento per spettanze della struttura di controllo, richiedilo all'indirizzo mail agricoltura@cs.camcom.it
 
Per approfondimenti su PagoPA, è possibile consultare il sito: https://www.pagopa.gov.it/

 


 

- 30 marzo 2020. Nuova campagna 2020: In prossimità della scadenza del 30 aprile di ogni anno, si richiama quanto indicato al punto 4 del Dispositivo di Controllo delle Conformità ed in particolare ai sottopunti 4.1.2 (Mantenimento nel sistema e variazioni alle situazioni di riconoscimento) e 4.1.3 (Validità del riconoscimento, recesso dal sistema dei controlli e cancellazione dagli elenchi) da cui si riporta in estratto quanto di seguito:

Il riconoscimento e l’iscrizione negli elenchi della CCIAA di Cosenza ai fini della DOP Fichi di Cosenza sono automaticamente rinnovati fino a formale disdetta degli operatori interessati.
La validità del riconoscimento e dell’iscrizione negli Elenchi ai fini della DOP Fichi di Cosenza, fatti salvi i casi di rinuncia o sospensione volontaria dei soggetti, è correlata alla validità dell’autorizzazione all’espletamento dei controlli di conformità rilasciata alla CCIAA di Cosenza da parte della competente Autorità nazionale di controllo e coordinamento.
Gli operatori riconosciuti ai fini della DOP Fichi di Cosenza possono richiedere volontariamente la sospensione temporanea dal sistema di controllo della denominazione. In tal caso l’operatore è tenuto a notificare preventivamente all’organismo di controllo la propria volontà, specificando il periodo previsto di sospensione della produzione DOP. Notifica preventiva di ripresa dell’attività ai fini della DOP dovrà essere trasmessa prima del suo effettivo inizio, comprensiva delle variazioni eventualmente intervenute durante il periodo di sospensione. Nel periodo di sospensione l’operatore interessato deve astenersi dall’uso, sotto qualsiasi forma, dei contrassegni, degli involucri autorizzati e della denominazione tutelata Fichi di Cosenza DOP.

Nei casi in cui un soggetto riconosciuto per la denominazione intenda recedere dal sistema dei controlli (per chiusura o cessione dell’azienda, cessazione dell’attività produttiva ai fini della DOP Fichi di Cosenza o altra diversa motivazione) deve essere trasmessa alla Camera di Commercio di Cosenza comunicazione del recesso per l’applicazione delle opportune procedure di aggiornamento degli elenchi della denominazione. Gli operatori che cessano l’attività sono tenuti ad inviare comunicazione alla CCIAA di Cosenza entro 15 giorni dal verificarsi dell’evento. La notifica del recesso comporta la cancellazione del soggetto interessato dal relativo elenco detenuto dalla CCIAA di Cosenza.
Qualora il soggetto interessato da cancellazione dall’elenco intenda riprendere l’attività ai fini della denominazione Fichi di Cosenza si rende necessario avviare un nuovo iter di riconoscimento.

Notifica delle superfici investite a DOP: a sistematico aggiornamento del catasto delle particelle detenute dall’organismo di controllo, ogni agricoltore riconosciuto è tenuto a notificare alla CCIAA di Cosenza, per ogni campagna produttiva successiva a quella del riconoscimento, l’identificazione dei terreni interessati dalla denominazione. Per la notifica deve essere utilizzato il modulo “Elenco Terreni Fichi di Cosenza”, il quale deve essere trasmesso entro il 30 aprile o documentazione equipollente.

 

Per i nuovi soggetti che intendono aderire al sistema di controllo e certificazione, ogni interessato deve produrre alla Camera di Cosenza specifica richiesta di adesione entro e non oltre il 30 aprile di ogni campagna, utilizzando i moduli di "Adesione al sistema dei controlli di conformità” (moduli MDC1, MDC3, MDC4 a seconda della tipologia di Operatore), disponibili in basso a questa pagina nella sezione Modulistica. La richiesta deve essere firmata dall'interessato e corredata dalla documentazione accessoria indicata nei singoli moduli di adesione. Per l'invio della richiesta utilizzare l'indirizzo di posta elettronica: agricoltura@cs.camcom.it. In tal modo potrà essere avviato l'iter di riconoscimento, cui seguirà entro i termini previsti il controllo documentale e la visita da parte degli ispettori incaricati. Per ogni ulteriore approfondimento si rimanda al Dispositivo di Controllo delle Conformità ed al Disciplinare di Produzione "Fichi di Cosenza" DOP.

 


Modulistica

Sul Dispositivo di Controllo delle Conformità da pag. 21 a pag. 23, viene indicato, per ogni modello, la descrizione del contenuto ed il suo utilizzo.

 

Per semplificare il reperimento della modulistica approvata dal Ministero, abbiamo suddiviso la documentazione per categoria di interesse/attività:

Agricoltori
- Modulo di Adesione al sistema dei controlli per Agricoltori - MDC3 - Rev. 1 (entro il 30 aprile di ogni anno)
- Elenco dei Terreni - Rev. 0 - da allegare al modulo MDC3, insieme ai Fogli di Mappa dei terreni destinati a DOP
- Previsioni sul quantitativo dei prodotti - MDC2 - Rev. 0
- Attività di coltivazione - Rev. 0 - (Deve essere tenuto a cura dell’Agricoltore e messo a disposizione della C.C.I.A.A. di Cosenza, che lo esamina sia durante la verifica ispettiva.)
- Denuncia di inizio raccolta - Rev. 0 - La data indicativa deve essere comunicata 10 giorni prima dell'inizio raccolta
- Attività di raccolta - Rev. 1 - (Gli Agricoltori devono comunicare alla C.C.I.A.A. di Cosenza i quantitativi di fichi raccolti durante la campagna e relative destinazioni entro 30 giorni dalla fine della raccolta - e comunque a richiesta della C.C.I.A.A. di Cosenza - mediante dichiarazione sottoscritta. Gli agricoltori inoltre devono inviare alla CCIAA di Cosenza entro il 10 del mese successivo alla raccolta il modulo “Attività di raccolta” o documentazione equipollente relativo alle registrazioni delle attività di raccolta ed essiccazione. L'attività di raccolta prevista dal disciplinare Fichi di Cosenza DOP inizia il 10 agosto e si conclude il 10 ottobre di ogni anno.)

 

Confezionatori
- Modulo di Adesione al sistema dei controlli per Confezionatori - MDC4 - Rev. 1 (entro il 30 aprile di ogni anno)
- Modulo relativo alla Movimentazione del prodotto - Rev. 0 (da inviare mensilmente alla CCIAA di Cosenza entro il 10 del mese successivo)
- Modulo Ricevuta di Conferimento del prodotto - Rev. 0 - (Deve essere fornito dal Confezionatore, che ne tiene copia, all’Agricoltore. - I confezionatori sono tenuti a trasmettere mensilmente, entro il 10 del mese successivo, mediante dichiarazione sottoscritta le quantità di fichi idonei alla denominazione approvvigionati da ogni fornitore riconosciuto e le quantità di fichi confezionati come Fichi di Cosenza DOP)
- Modulo relativo all'Attività di Lavorazione e Confezionamento - Rev. 0 (La data indicativa di inizio confezionamento deve essere comunicata alla C.C.I.A.A. di Cosenza 10 giorni prima che questa avvenga)
- Modulo di Richiesta Prove - MDC6 - Rev. 0 - (ogni richiesta copre al più kg. 10.000)
- Dichiarazione di separazione delle linee produttive prodotto DOP / prodotto similare generico - Rev. 0 (da inviare insieme al modulo di Richiesta Prove)

 

Consorzio di Tutela
- Modello di richiesta di adesione al sistema dei controlli (per le domande presentate dal Consorzio di Tutela) - MDC1 - Rev. 0 (entro il 30 aprile di ogni anno)
 

Attività Ispettiva
- Verbale di Verifica Iscrizione per Agricoltori - MDC10 - Rev. 1
- Verbale di Verifica Controllo per Agricoltori - MDC13 - Rev. 1
- Check-List Agricoltori - Rev. 0
- Verbale di Verifica Iscrizione per Confezionatori - MDC11 - Rev. 1
- Verbale di Verifica Controllo per Confezionatori - MDC12 - Rev. 1
- Check-List Confezionatori - Rev. 0
- Verbale di Prelievo Fichi - Rev. 0
- Verbale di Controllo Fichi - Rev. 0

 

Emergenza COVID-19 - Indicazioni per le attività della Struttura di Controllo

 


Ultimo aggiornamento pagina: 11 settembre 2020

 

 

Tag: 
Fichi di Cosenza, Autorità Pubblica di Controllo