Istituito con deliberazione n. 35 del 23.05.2019 dalla Giunta della Camera di commercio di Cosenza il Comitato provinciale sulla Contraffazione di Cosenza è il primo del Mezzogiorno e il quarto a livello nazionale.

Il Comitato si pone come obiettivo il rafforzamento di una rete territoriale integrata e strutturata, di tipo pubblico-privata, tra i soggetti attivi nell’anticontraffazione, in stretto raccordo con le Istituzioni di riferimento a livello centrale, in particolar modo la Direzione Generale per la lotta alla contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico e UnionCamere, in coerenza con gli indirizzi strategici del Consiglio Nazionale Anticontraffazione (CNAC).

Al tavolo del comitato Anticontraffazione siedono i rappresentanti d tutti gli enti centrali e locali preposti quali il Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere Nazionale,  la Prefettura, il Tribunale, la Provincia, la Guardia di finanza, l’Agenzia delle Dogane, l’Università della Calabria, l’Ufficio scolastico Regionale, l’Asp, L’INAIL e l’Ispettorato del Lavoro e le associazioni di categoria.

Il Comitato ha funzioni di promozione, supporto e monitoraggio sul territorio, anche in raccordo con le Istituzioni e le politiche espresse  a livello nazionale, delle attività di prevenzione e repressione degli illeciti connessi alla contraffazione, e di informazione al consumatore e alle imprese sui rischi e i danni conseguenti al  fenomeno.

Il 4.10.2019 si è insediato il Comitato e al fine di dare voce ai consumatori con finalità di prevenzione anticontraffazione è stata istituita una casella di posta elettronica ad hoc comitato.anticontraffazione@cs.camcom.it .

In allegato la composizione del Comitato anticontraffazione della Camera di commercio di Cosenza.

 

In questa sezione pubblichiamo le informazioni, il materiale e la documentazione utile ai fini delle attività del Comitato.

 

Il 29 ottobre 2019 si terrà la prima “Giornata della lotta alla contraffazione per gli studenti” che ha l’obiettivo di creare un’occasione di confronto con gli studenti sul tema della contraffazione al fine di innescare quel cambiamento culturale nelle abitudini d’acquisto dei più giovani, ritenuto un tassello fondamentale nelle politiche di lotta al mercato del falso. L’iniziativa, che si ripeterà con cadenza annuale, rientra nell'ambito delle attività del Consiglio Nazionale per la Lotta alla Contraffazione e all’Italian Sounding (CNALCIS). La Giornata prevede un evento istituzionale centrale presso l’Auditorium Legione Allievi Finanzieri della Guardia di Finanza di Bari. Un percorso di esposizione di prodotti contraffatti sequestrati, allestito dalla Guardia di Finanza, condurrà gli studenti all'interno dell’Auditorium dove, alla proiezione di un video di sensibilizzazione sulla contraffazione, seguirà la messa in scena dello spettacolo teatrale “Tutto quello che sto per dirvi è falso” interpretato dall’attrice Tiziana Di Masi. La Giornata si concluderà con un dibattito guidato che coinvolgerà gli studenti presenti e con il flashmob “bA/Uttiamo la contraffazione” in cui gli studenti metteranno simbolicamente in un grande cestino alcuni prodotti contraffatti forniti dalla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. L’evento centrale sarà accompagnato da vari eventi satellite organizzati a Roma e nelle scuole delle Regioni Campania e Lombardia in cui gli studenti metteranno in scena le opere teatrali da loro ideate e realizzate nell’anno scolastico 2018-2019 per la partecipazione al Bando “LC Educational”, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Alcuni istituti scolastici di Roma, inoltre, parteciperanno a una visita guidata al Museo e ai laboratori chimici dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Nelle scuole di tutto il territorio nazionale e nelle scuole italiane all’estero, infine, saranno organizzati la visione in streaming dell’evento centrale e vari seminari e dibattiti.

Al fine di ampliare la portata dell’evento e coinvolgere il maggior numero possibile di studenti su tutto il territorio nazionale, il Comitato su invito del Consiglio Nazionale per la Lotta alla Contraffazione promuove presso le scuole della provincia di Cosenza la possibilità di partecipare alla Giornata in oggetto, come già indicato nella circolare inviata dal MIUR.

In allegato il programma della “Giornata della lotta alla contraffazione per gli studenti”.