Home Button

Incentivi per l'Alternanza Scuola Lavoro con la legge di bilancio 2017

La legge di Bilancio 2017 ha previsto un esonero contributivo massimo di 3.250 euro annui per 3 anni per le imprese che assumano, entro sei mesi dall’acquisizione del titolo di studio, studenti che hanno svolto, presso il medesimo datore di lavoro, percorsi di alternanza scuola-lavoro o periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale.

La possibilità è concessa esclusivamente alle aziende del settore privato che assumono a tempo indeterminato, anche in apprendistato, dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2018.

Per usufruire della decontribuzione è necessario inviare domanda di ammissione preventiva all’INPS.

L’incentivo spetta solo a condizione che il giovane lavoratore abbia svolto presso il datore di lavoro che lo assume un periodo di apprendistato duale o almeno il 30% delle ore di alternanza obbligatoria previste e cioè nella misura di 400 ore nel triennio finale degli istituti tecnici e professionali e di 200 ore nei licei. 

Il beneficio è riconosciuto nel limite massimo della spesa destinata dalla Legge di Bilancio 2017. Una volta esaurite le risorse disponibili, l’INPS non prende più in esame domande.