Home Button

 

La Verificazione periodica è eseguita periodicamente con lo scopo di accertare il mantenimento nel tempo delle caratteristiche metrologiche e la funzionalità degli strumenti stessi ed è finalizzata alla tutela del consumatore, allorquando dalla misurazione dipende la determinazione di un corrispettivo (prezzo, tariffa, indennità, ecc.).

Tutti gli strumenti (con eccezione dei misuratori di gas, di acqua ed elettrici) devono essere sottoposti alla verificazione periodica entro 60 giorni dalla prima utilizzazione ed in seguito periodicamente, secondo le cadenze stabilite dal D.M. n. 182 del 28/03/2000.
Sono, invece, esclusi dall’obbligo della verificazione periodica coloro che fanno uso di pesi o misure lineari e di misure di capacità quando siano in vetro, terracotta e simili.       

 L’esito positivo della verificazione periodica è attestato dall'Ispettore Metrico mediante l’applicazione di un'apposita etichetta e con l’indicazione del mese e dell’anno di scadenza della verifica periodica.             

 Se la verificazione non dovesse dare esito positivo è possibile presentare ricorso al Segretario Generale della Camera di Commercio.

 La prima verificazione periodica degli strumenti per pesare a funzionamento non automatico marcati CE può essere eseguita anche dallo stesso fabbricante metrico se questi opera, secondo quanto previsto dal D.L.vo 517/92, nel sistema di garanzia della qualità della propria produzione nello stabilimento o presso il luogo di utilizzazione dello strumento. In questo caso il fabbricante metrico dovrà comunicare all’Ufficio provinciale l’avvenuta verificazione.

Periodicità della verificazione degli strumenti

La periodicità della verificazione è fissata dalla legge a scadenze diverse a seconda delle categorie di strumenti:

  • Masse e misure campione; misure di capacità, comprese quelle montate su autocisterne: 5 anni          
  • Strumenti per pesare: 3 anni
  • Complessi di misura per Carburanti: 2 anni

 

  • Misuratori di volumi di liquidi diversi da carburanti e dall’acqua: 4 anni
  • Misuratori massici di gas metano per autotrazione: 2 anni
  • Strumenti per la misura di lunghezze compresi i misuratori di livello dei serbatoi: 4 anni
  • Strumenti diversi da quelli di cui alle righe precedenti: Secondo l’impiego e secondo la periodicità fissati con provvedimento del Ministero delle Attività Produttive – Dir.Gen A.T.M. e dei Consumatori

Come richiedere la verificazione periodica

La verificazione periodica deve essere richiesta entro i termini di scadenza previsti per ciascuna tipologia di strumenti a:
Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Cosenza - Ufficio Metriologia Legale - Via Calabria 33, 87100 COSENZA
utilizzando l'apposito modello predisposto dall'Ufficio a seconda della categoria di strumenti da verificare e allegando l'attestazione di avvenuto versamento dell'importo prefissato nel tariffario approvato dalla Determina Dirigenziale n. 356 del 28 ottobre 2013.

Il versamento deve essere effettuato sul c/c Postale n. 227876 intestato alla Camera di Commercio di Cosenza, causale: "Verificazione strumenti metrici", avendo cura di indicare, oltre alla ragione sociale, il numero di partita IVA o Codice Fiscale.

Il versamento, inoltre, potrà essere effettuato a mezzo bonifico bancario intestato alla CCIAA di Cosenza, Via Calabria 33 - 87100 COSENZA
su Banca Popolare di Bari S.C.p.A (CS) C.so Cavour n. 19 70122 - Bari (BA)
Codice  IBAN: IT 62 K 05424 04297 000000000437 - Causale del versamento: SEME - Prestazione Servizi Metrici.

IMPORTANTE: per la verifica presso la nostra Sede, l'utente metrico, dovrà farsi carico, oltre che degli adempimenti di cui sopra, di portare la bilancia (oggetto della verifica) c/o l'Ufficio di Metrologia Legale, a suo completo rischio, per problemi connessi al trasporto della stessa. Inoltre risulta indispensabile concordare un appuntamento con l'Ispettore Metrico Rosario Castiello al seguente n. tel.: 0984 815283.

 Solo per gli impianti di distribuzione di carburante, fermo restando l'obbligo di richiedere la verificazione periodica a scadenza biennale, il pagamento deve essere eseguito a servizio reso per ogni anno solare, come previsto dal tariffario eleborato secondo la Convenzione Quadro del 05.12.2008 tra il Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere, Unione Petrolifera, Assopetroli, Consorzio Grandi Reti, Fe.Gi.Ca., F.I.G.I.S.C., F.A.I.B., A.N.I.S.A.

Moduli per la richiesta di verificazione periodica

Richiesta di iscrizione nell'elenco degli utenti metrici nel Comune di ubicazione dell'attività 

Richiesta di verificazione periodica sopralluogo di strumenti per pesare

Richiesta di verificazione periodica per Impianti Distribuzione Carburanti (PC GILBARCO)

Richiesta di verificazione periodica per Impianti Distribuzione Carburanti (SISTEMA SINP)

Richiesta di verificazione periodica per Impianti Distribuzione Carburanti, Gpl e Metano per autotrazione

Modulo per la trasmissione di attestazione di avvenuto pagamento per verifiche effettuate su IDC

Richiesta di verificazione periodica di misure speciali per carburanti

Richiesta di verificazione periodica per misure campioni per Gpl

Richiesta duplicato certificato di verificazione periodica strumenti metrici IDC

 

Normativa

- R.D. 23.8.1890 T. U. Leggi metriche

- Legge 25 marzo 1997, n.77, recante disposizioni in materia di commercio e di Camere di Commercio;

- D. M. 28 marzo 2000, n. 182 – Regolamento di attuazione degli artt: 3 e 4 della Legge n. 77/1997, recante modifica ed integrazione della disciplina della verificazione periodica degli strumenti metrici in materia di commercio e di Camere di commercio.

- Convenzione Quadro del 05.12.2008 tra il Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere, Unione Petrolifera, Assopetroli, Consorzio Grandi Reti, Fe.Gi.Ca., F.I.G.I.S.C., F.A.I.B., A.N.I.S.A.

 

 

 

LABORATORI ACCREDITATI PER L'ESECUZIONE DELLA VERIFICAZiONE PERIODICA DI STRUMENTI DI MISURA

La verificazione periodica di strumenti metrici per pesare a funzionamento non automatico e di pesi di rapporto - secondo la vigente normativa (D.M. n. 182/2000) - può essere eseguita, oltre che dal nostro Ufficio di Metrologia Legale anche dalle seguenti strutture accreditate:

 

1. Laboratorio DIESEL SUD (sigla alfanumerica di riconoscimento CS 01)

 S.S. 18 n. 31 – 87022 Cetraro (CS) - Tel. 0982.91.96.9

Riconosciuto idoneo dalla CCIAA di Cosenza con Determinazione Dirigenziale n.  del 10.05.2007 per:

  • strumenti per pesare a funzionamento non automatico con portata da 10 g a 80.000 kg;
  • masse fino a 20.000 g

Rinnovo anno 2015: Det. n. 126 del 2 Aprile 2015

 2. Laboratorio Conforti Mario e F.lli s.n.c. (sigla alfanumerica di riconoscimento CS 03)

Via J.F.Kennedy n.29 – 87041 Acri (CS) - Tel. 0984.95.54.72

Riconosciuto idoneo dalla CCIAA di Cosenza con Determinazione Dirigenziale n. 4 del 04 .01.2010 per:

  • strumenti per pesare a funzionamento non automatico con portata da 10 mg a 2000 kg;
  • masse fino a 20.000 g
 
3. Laboratorio Metrologia Melicchio  S.r.l. (sigla alfanumerica di riconoscimento CS 04)

C.da Lecco – via Pedro Alvares Cabrai sn - 87036 Rende (CS) - Tel. 0984.46.59.50

Riconosciuto idoneo dalla CCIAA di Cosenza con Determinazione Dirigenziale n. 24 del 02/03/2010 per:

  • strumenti per pesare a funzionamento non automatico con portata da 5 mg a 1500 kg;
  • masse fino a 20.000 g  
 4. Martino Giuseppe s.r.l.  (sigla alfanumerica CS134)
 
C.da Santa Rosa- 87036 Rende (cs)
 
Laboratorio autorizzato a seguito di presentazione S.C.I.A. ad Unioncamere 
 
Viene incluso ai sensi art. 6, c.1 punto f) delle Direttiva del Ministero dello Sviluppo Economico 14.03.2013, per la verificazione periodica di strumenti, di fabbricazione nazionale, per misurare carburanti con portata fino a 200 l./min. compresi gli erogatori stradali GPL.
 
REGOLAMENTO RICONOSCIMENTO LABORATORI
 
Per poter essere riconosciuti dalla CCIAA di Cosenza come Laboratorio idoneo ad eseguire verifiche periodiche di strumenti metrici ai sensi del D.M. 10/12/2001 e ad eccezione di quelli disciplinati dal D.Lgs. 22/2007, si rinvia alla pagina /content/service/statuto-e-regolamenti da dove è possibile scaricare il modello scia  ed il relativo Regolamento approvato con Delibera di Giunta n. 5 del 12.01.2015.