fbpx BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 - ANNO 2024 - X EDIZIONE | Camera di Commercio di Cosenza

 


Avviso: 

Si informa che in base a quanto disposto dal D.L. 24 febbraio 2023, n. 13, convertito con modificazioni dalla Legge 21 aprile 2023, n. 41, e dalla legge di Bilancio per il 2024, le fatture relative all'acquisizione dei beni e servizi oggetto di incentivi pubblici erogati dalla Pubblica Amministrazione devono contenere il C.U.P. (codice unico di progetto) che verrà comunicato dalla Camera di commercio nella graduatoria di concessione.
Le fatture prive del CUP non saranno considerate correttamente emesse e determineranno l’inammissibilità della spesa. 

Aperto

Bando attivo dal 19/02/2024

L'incentivo mira a:

  • Promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie Imprese attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo.
  • Incentivare l‘utilizzo di nuove tecnologie, in attuazione con il Piano Transizione 4.0, e nuove competenze finalizzate alla transizione ecologica.

 


Bando

Stato

Stanziamento

# Domande Presentate

# Domande Ammesse

Importo Concesso

Importo Concedibile

Importo Richiesto

BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 ANNO 2024 - X EDIZIONE

Aperto

170.000,00  42       356.080,00 €

 

 

 

 

 

 


A chi è rivolto

 

Micro, piccole e medie imprese con sede nella Provincia di Cosenza.


 

Benefici

Il bando prevede l’assegnazione di contributi per la realizzazione degli investimenti diretti alla realizzazione delle suddette finalità e disciplina i criteri e modalità per la loro assegnazione.

  • Ciascuna impresa potrà ottenere un solo contributo nel limite massimo di Euro 10.000,00 (diecimila euro).
  • L’investimento minimo richiesto è pari ad Euro 2.000,00.
  • La dotazione finanziaria del bando è di Euro 170.000,00.

 


Spese Ammissibili

  • Innovazione digitale e nuovi strumenti di pianificazione
  • Robotica avanzata e interfaccia uomo - macchina
  • Manifattura additiva e stampa 3D
  • Internet of Things e delle macchine
  • Cyber security e business continuity
  • Big data e analytics
  • Intelligenza artificiale
  • Blockchain
  • Navigazione immersiva e geolocalizzazione
  • Nuove soluzione per il coordinamento dei processi aziendali

 

Come partecipare

 

La domanda di richiesta di contributo deve essere presentata esclusivamente con invio telematico (servizio Telemaco), a pena di esclusione, mediante lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema sistema Web Telemaco di Infocamere – Servizi e-gov;

Per l’invio telematico è necessario:

  1. registrarsi ai servizi di consultazione e invio pratiche di sistema Web Telemaco di Infocamere – Servizi e-gov secondo le procedure disponibili all'indirizzo: www.registroimprese.it;
  2. si riceverà e-mail con credenziali per l'accesso, nel tempo massimo di 48 ore;
  3. collegarsi al sito www.registroimprese.it;
  4. compilare il Modello Base della domanda seguendo il percorso: Sportello Pratiche, Servizi e-gov, Contributi alle imprese, Crea modello, Avvia compilazione (attenzione, il modello base è un file in formato xml generato dal sistema da NON confondere con il Modello 1 – domanda di concessione di contributo, che  è un allegato);
  5. procedere con la funzione Nuova, che permette di creare la pratica telematica;
  6. procedere con la funzione Allega, che consente di allegare alla pratica telematica:
  • il Modello Base generato dal sistema;
  • il Modello 1– domanda di concessione contributo; 
  • gli allegati al Modello 1– domanda di concessione contributo; 
  • Tutti i documenti suddetti devono essere firmati in P7M (firmati digitalmente, mediante la Carta Nazionale dei Servizi/Firma Digitale) del Titolare/Legale rappresentante, a pena di esclusione;

        g. inviare la pratica, allegando la documentazione richiesta nel bando.


 

Documenti da presentare

 

Il Modello 1, disponibile sul sito internet www.cs.camcom.it, in formato word, deve essere compilato in ogni sua parte, trasformato in pdf e firmato digitalmente dal legale rappresentante e/o titolare dell’impresa a pena di esclusione. 

 In particolare all’interno del modulo andrà espressamente dettagliato il progetto innovativo che l’impresa intende realizzare e le modalità di implementazione e realizzazione del progetto con indicazione delle tecnologie di cui all’art.2, comma 2 oggetto dell’investimento.

Al Modello 1, devono essere allegati (anche riuniti in un solo file) i seguenti documenti, ognuno di essi firmati digitalmente dal legale rappresentante e/o titolare dell’impresa, a pena di esclusione:

  1. report di self-assessment di maturità digitale compilato “Selfi4.0” (il report può essere effettuato sul portale nazionale dei PID: www.puntoimpresadigitale.camcom.it) e/o il Report “Zoom 4.0” di assessment guidato, realizzato dal Digital Promoter della CCIAA al fine di fotografare il livello di maturità digitale dell’impresa prima degli investimenti;
  2. preventivi di spesa in lingua italiana o inglese, accompagnati da una sintetica traduzione, intestati all’impresa richiedente firmati, in maniera autografa (occorre allegare il documento d’identità) o firma digitale del legale rappresentante dei soggetti fornitori, nei quali siano indicati con chiarezza le singole voci di costo, i prezzi unitari e il prezzo complessivo. Non sono ammessi auto preventivi. Si rammenta che i preventivi e le fatture relative all’acquisto di beni e servizi strumentali di cui all’allegato A o all’allegato B della legge n.232 del 11 dicembre 2016 e quelle degli allegati 1, 2, 3 del DM MISE 10 febbraio 2022 dovranno riportare l’apposita dicitura prevista per gli investimenti 4.0;
  3. (eventuale) apposita dichiarazione resa dal legale rappesentante dell’impresa fornitrice/produttrice ovvero una perizia tecnica asseverata rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale iscritto agli albi professionali ovvero un attestato di conformità rilasciato da un ente certificatore accreditato attestante che in data specifica il bene possiede caratteristiche tecniche caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi di cui all’allegato A o all’allegato B della legge n.232 del 11 dicembre 2016 e quelle degli allegati 1, 2, 3 del DM MISE 10 febbraio 2022 e che vengano rispettati i requisiti obbligatori richiesti dalla normativa;
  4. (eventuale) “Modello 2 - Dichiarazione ulteriori fornitori”, autocertificazione del fornitore, qualora appartenga alla categoria”Ulteriori fornitori”, firmata in maniera autografa (occorre allegare il documento d’identità) o digitalmente dal legale rappresentante del soggetto fornitore;
  5. ricevuta del pagamento del dell'imposta di 16 euro – effettuata con Pago PA utilizzando il seguente link https://pagamentionline.camcom.it/Autenticazione?codiceEnte=CCIAA_CS avendo cura di valorizzare dal menu a tendina “Servizio*” la voce “Bandi ed Iscrizioni” e digitare nel campo “Causale*” il titolo del bando.

 

Tempi e scadenze

 

Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalle ore 16:00 del 19/02/2024 alle ore 21.00 del 31/10/2024 


 

Ulteriori informazioni

Puoi contattarci all'email versoleimprese@cs.camcom.it
oppure ai numeri
0984.815.260 e 0983.80241


Bando e allegati