CALCOLO DEL DIRITTO ANNUALE DOVUTO PER L’ANNO 2018

IMPRESE ISCRITTE NELLA SEZIONE ORDINARIA DEL REGISTRO IMPRESE- CHIARIMENTI

 Per il calcolo degli importi dovuti per l’anno 2018  dalle imprese iscritte nella Sezione Ordinaria del Registro Imprese (tranne le imprese individuali)che versano il diritto annuale sulla base del fatturato dell’anno precedente, si riporta la procedura da seguire:

 

  1. Applicare al fatturato complessivo realizzato nell’anno 2017 la misura fissa e le aliquote riportate nella sottostante tabella per tutti i successivi scaglioni di fatturato fino a quello nel quale rientra il fatturato complessivo dell’impresa, eseguendo un unico arrotondamento finale:

Fatturato Da Euro

Fatturato A Euro

Aliquote %

0

100.000

€ 200 (misura fissa)

100.000

250.000

0,015%

250.000

500.000

0,013%

500.000

1.000.000

0,010%

1.000.000

10.000.000

0,009%

10.000.000

35.000.000

0,005%

35.000.000

50.000.000

0,003%

50.000.000

 

0,001% (fino ad un massimo di € 40.000)

  1. l’ importo complessivo così ottenuto deve essere ridotto del 50% (Legge 114/2014);
  2. l’importo ridotto del 50% deve poi essere incrementato del 20%, giusto decreto del Ministero dello sviluppo Economico del 22.05.2017 che ha aumentato le misure del diritto annuale  per il triennio 2017-2019.

UNITA' LOCALI

Le imprese che esercitano attività economica anche attraverso unità locali devono versare, per ciascuna di esse, alla Camera di Commercio nel cui territorio ha sede l’unità locale, un diritto pari al 20% di quello dovuto per la sede principale fino ad un massimo di 120 euro per ogni unità locale.

 

 
 

Giugno 2018 Diritto Annuale 2018: nessun cambiamento rispetto al 2017
 
Anche per l'anno 2018 restano in  vigore l'art. 28, comma 1, del D.L. 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla Legge 11 agosto 2014, n. 114, che ha disposto la riduzione degli importi del 50% rispetto al 2014, nonché il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 22 maggio 2017, che ha autorizzato l'incremento della misura del diritto annuale del 20%, destinata al finanziamento di progetti strategici.
Pertanto le misure fisse e le modalità di calcolo di quanto dovuto alla Camera di Commercio di Cosenza per l’anno 2018, restano invariati rispetto al 2017.
Il termine per il pagamento del diritto coincide con quello per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi salvo proroghe. Per l'anno 2018 la scadenza ordinaria è fissata al 30 giugno 2018  con la possibilità di versare nei 30 giorni successivi a tale termine con la maggiorazione dello 0,40%.
 
Tutte le imprese riceveranno sulla casella pec dichiarata al Registro Imprese le seguenti informative:
 

Gennaio 2018: Importi del  Diritto Annuale 2018
L'importo del Diritto Annuale per le imprese che si iscrivono al Registro imprese e al REA dal 1° gennaio 2018 è attualmente invariato rispetto a quello previsto per il 2017.
Le imprese che procederanno ad una nuova iscrizione nel Registro delle imprese, a decorrere dal 2 gennaio 2018, dovranno pagare gli stessi importi del diritto annuale previsti per il 2017, salvo poi provvedere ad eventuali conguagli nel caso l’importo previsto per il 2018 sia maggiore di quello pagato.
Eventuali aggiornamenti saranno tempestivamente resi disponibili su questa pagina.
 
 
Riferimento agli importi anno 2017 per i versamenti 2018 per le imprese di nuova iscrizione
Il Decreto Ministeriale 22/05/2017 che approva le maggiorazioni camerali per il triennio 2017, 2018 e 2019, è stato registrato dalla Corte dei Conti al n. 626 in data 13/06/2017 – seguirà pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
 
Consulta le informative con gli importi aggiornati per l'anno 2017.
 
 

 
La rottamazione bis 2017 delle cartelle esattoriali - D.L. 148 del 16.10.2017
La “rottamazione bis” prevista dal D.L. 148 del 16.10.2017 si applica anche ai ruoli emessi dalla Camera di Commercio per violazioni sul diritto annuo.
Per approfondimenti, consulta la pagina dedicata.